Rugby e team building a Firenze

Successo per le prime due giornate di formazione outdoor con i dipendenti di Confartigianato Imprese Pistoia sul campo del Firenze Rugby 1931

Il 21 e 23 luglio i dipendenti di Confartigianato Imprese Pistoia sono scesi sul campo del Firenze Rugby 1931 per le prime due giornate previste dal percorso formativo organizzato da PLS, in collaborazione appunto con la società del Firenze Rugby 1931. Tre diversi gruppi di 22 persone partecipano al progetto di formazione outdoor con il rugby, ideato da Lapo Baglini, docente di Marketing e Comunicazione ed ex giocatore dell’allora CUS Firenze Rugby. Di recente lo stesso autore ha pubblicato il libro “La Comunicazione nelle Squadre di Rugby”. È la prima volta che una tale iniziativa si svolge in Toscana.

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, che hanno visto due diversi gruppi di dipendenti fare esercizi, giocare insieme e apprendere i primi rudimenti del rugby, a settembre si replica con la terza formazione sempre di Confartigianato Imprese Pistoia. Colleghi uomini e donne di diverse fasce di età si sono “dati battaglia”, mettendosi alla prova con coraggio in mischie, touche e persino momenti di vero e proprio gioco dove si sono segnate delle mete. Pur non avendo mai giocato a rugby hanno affrontato con coraggio ed entusiasmo oltre 2 ore di allenamento confermando la validità dell’utilizzo di questo sport per il team building.

Nel pomeriggio ogni gruppo è rimasto nei locali del Firenze Rugby 1931 per continuare il percorso formativo. Con l’ausilio di una psicoterapeuta si è proseguita l’attività di team building sperimentando quanto i principi del rugby (motivazione, avanzamento, sostegno, lavoro di squadra, leadership fra gli altri) siano fondamentali anche nel mondo del lavoro per creare team vincenti. Alla fine i sei partecipanti che in campo si sono mostrati più meritevoli hanno ricevuto come riconoscimento la maglia da rugby MVP (Most Valuable Player) come accade nelle partite ufficiali.

Negli ultimi anni il mondo della formazione sta portando la mentalità del team sportivo all’interno dell’impresa, perché lo spirito, i valori, la cultura sportiva riescono a rianimare la capacità dei partecipanti di fare squadra e orientare il proprio impegno e le prestazioni in modo sinergico con gli altri componenti in direzione del risultato globale. E da questo punto di vista il rugby è lo sport di squadra per eccellenza perché da soli si soccombe da un punto di vista di gioco e fisico.

Qui sotto puoi scaricare il comunicato .doc oppure scarica la cartella stampa – .doc oppure .pdf comprensiva di immagini – nella sezione press kit nella barra laterale a destra

c-stampa-formazione-outdoor-rugby-agosto08

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 2 follower

  • my del.icio.us

  • Twitter

    Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: